In Svizzera Proposto Lo Stop Delle Moto Rumorose

Nel 2001 dopo tanti sacrifici siamo riusciti ad acquistare una casa tutta nostra, c’era la possibilità di avere sia un 1° che un 2° piano, noi avendo un bimbo al tempo di circa 2 anni per non arrecare troppo disturbo a chi ci stava sotto decidemmo per il 1°. Ogni volta che decido di andare a passare un po’ di tempo in relax in quella villetta il mio vicino, anche di domenica, e ultimamente anche il primo maggio, ara la terra, taglia l’erba, fa qualsiasi rumore insopportabile. Dopo anni di civili rimostranze al titolare senza mai ottenere https://plani.kz/i-migliori-casin-italiani-online-2021/ nulla, decidiamo di rivolgerci all’ufficio ambiente del comune di Novellara .

  • Capisco che la strada non possa essere chiusa ma almeno trasformata in strada residenziale e con dei dossi che porterebbero gli automobilisti a procedere lentamente.
  • Questi prodotti sono selezionati in base alle valutazioni e alle recensioni ricevute da ogni prodotto, e sono aggiornate regolarmente.
  • E’ evidente che i rumori prodotti dai motocicli, che per’altro spesso sono equipaggiati di silenziatori non omologati, che suonano i segnalatori acustici per i saluti di rito, che stridono le gomme da fermi sul posto , etc. sono infernali e rendono la qualità della vita estremamente ridotta.
  • Preciso che il tecnico che ha eseguito il rilevamento è in possesso della sua qualifica, riconosciuta con Decreto della Regione Lombardia.
  • Il tutto è aggravato dal fatto che le feste si svolgono praticamente ogni giorno e più volte al giorno, ivi compresa la sera con sforamento anche dopo la mezzanotte.

Si potrebbe dunque parlare di valori medi di impianti all’interno delle abitazioni che istallazioni similari sono compresi tra 35 e 41 dB cadauna che equivalgono a 38 – 44 dB per due unità, in linea con quanto rilevato strumentalmente”. Dopo inutili tentativi di risoluzione del problema nel 2009 viene richiesta al tribunale di Roma la nomina di un CTU per la rilevazione delle emissioni sonore. I rilievi sono stati effettuati a luglio 2009 sul rumore emesso da una sola unità perché la seconda non funziona dal giugno 2008. Le maestre per il bene dei bambini mettono i giochini mobili nella zona più riparata sotto le mie finestre per la mia gioia.

Quando c’è silenzio si sentono distintamente le voci e la musica della radio. Sembra qualcosa di sopportabile, ma in realtà per chi deve studiare e ha bisogno di silenzio è molto fastidioso. Chiedere alle commesse di abbassare il volume non è servito a niente perché dopo poco veniva rialzato nuovamente. Il problema che nel centro storico di Ostuni in estate è veramente impossibile dormire di notte specie in alcuni punti ma l’amministrazione è sorda a tale problema. Vorrei solo sapere per quanto tempo io debba ancora aspettare di risolvere il problema. Il mio rammarico è che una situazione verificata da un organo competente come “fuori legge” rimanga inalterata e che non venga effettuato nessun intervento per porre fine ad un inferno continuo.

Noi siamo costretti di subire tutto questo fino ad oggi e non finisce qui. Noi per rivolgerci ad un legale abbiamo bisogno di “prove certe” quelle del tecnico dell’Arpa che vale molto, abbiamo provato a contattare anche un tecnico privato, ma anche lui sentendo di questo bar ha subito detto che non ci può aiutare non so come mai, l’ho sentito molto agitato. Lui continuava a darmi dei consigli di rivolgermi al comune, arpa ecc.

A parte questi piccolo rumori, è sempre stata una zona tranquilla, le auto sono poche in quanto la nostra è una strada chiusa e a parte quelli che vivono nella nostra via, non passa nessun altro. Vorrei sapere cosa devo fare per sensibilizzare il condominio e l’amministratore che continuano a sottovalutare il problema. In secondo luogo, altra piaga è la pessima qualità delle persone che frequentano la ludoteca in questione. Un continuo via vai di motorini strombazzanti e auto rumorose, urla e strilli degni del peggior mercato ittico e chi più ne ha più ne metta.

Se stai acquistando il primo interfono in assoluto, ti consiglio di optare per un prodotto dall’utilizzo intuitivo. Lo consigliamo inoltre a chi ha un casco modulare o jet e cerca un prodotto con audio nitidoe senza disturbo anche ad alte velocità. E’ il modello top di gamma della casa statunitense ed è il più evoluto dal punto di vista delle funzionalità. Midland BTX1 Pronasce infatti come dispositivoda città;tuttavia, è possibile comunicare in modalità conferenzacon 2 utentifino a unraggio d’azionemassimo di300 metri. Questo dispositivo viva voce da casco è compatibile con la maggior parte dei caschi, smartphone con tecnologia bluetooth e ti permetterà di ricevere istruzioni dal tuo GPS, gestire chiamate in entrata e in uscita e ascoltare musica da un lettore mp3 o dallo smartphone. La batteria a ioni di litio garantisce fino a 15 ore di streaming di musica, 8 ore di conversazione, e 120 di tempo in standby.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *